Biscotti alle mandorle

biscotti-alle-mandorle1
Biscotti alle mandorle © Un biscotto al giorno 
Buongiorno a tutti! Siete tornati dalle vacanze? 
Io in effetti sono a Milano da un paio di settimane, ma faceva davvero troppo caldo per accendere il forno e cucinare una qualsiasi cosa :) 
Finalmente ora le temperature ci permettono di sfornare biscottini e torte quindi tornerò attiva come sempre e prenoterò un volo per l’Islanda per il prossimo agosto… Milano era invivibile!! 
Quest’estate in Francia ho assaggiato una favolosa marmellata di albicocche e mandorle e ho subito pensato di rifarla a casa… beh è davvero buona come quella francese e l’abbinamento tra l’albicocca e le mandorle è perfetto. 
Di marmellate buone ce ne sono moltissime in commercio quindi mi piace preparare solo quelle in cui posso abbinare diverse tipologie di ingredienti, proprio come in questo caso. 
Come preparo la confettura? Ma ovviamente come Madame Ferber! Probabilmente ne avete sentito parlare, ma se vi ci state scontrando per la prima volta vi basterà sapere che la Signora Ferber è la dea delle marmellate e delle confetture. Il suo infallibile metodo mette d’accordo tutti e i migliori pasticceri del mondo utilizzano le sue marmellate (Pierre Hermè vi dice qualcosa? :)).
Perché? Beh… innanzi tutto perché i tempi di cottura sono davvero molto brevi e questo consente alla frutta di mantenere la propria consistenza e il proprio sapore. Certo, è un metodo un pochino più lungo, ma siamo qui per fare le cose per bene no? :) 
Come abbinarla? Avevo diverse idee ma ha vinto quella dei biscotti (strano eh?) con le mandorle! Mandorle + mandorle… insomma viva le mandorle! 

Biscotti alle mandorle © Un biscotto al giorno 
Confettura di Albicocche e Mandorle 
Albicocche 1kg
Mandorle a scaglie 100g 
Zucchero 650g
Acqua 200g 
Limone 1 limone (solo il succo) 
Innanzi tutto bisogna avere ben chiaro che la quantità di zucchero da inserire nella confettura varia in base alla frutta. Tendenzialmente il rapporto è 1kg di frutta e 650g di zucchero, ma non prendetelo come oro colato, assaggiate la frutta e decidete se ne servirà un po’ di più o di meno :) 
Iniziate lavando, asciugando e tagliando a metà le albicocche 
In una ciotola mettete le albicocche, lo zucchero, l’acqua e il succo di limone. Mischiate tutto e lasciate riposare in frigorifero per circa un’ora. 
Versate il contenuto della ciotola in una pentola (normalmente per le marmellate si utilizza una pentola larga e con i bordi bassi) e lasciatela sul fuoco fino a che non inizierà quasi a bollire. Spegnete subito prima che inizi a bollire. 
Ora toglietela dal fuoco e lasciatela raffreddare, poi spostatela in frigorifero e lasciatela lì per 12 ore (ve l’avevo detto che il procedimento era un po’ più lungo :)). 
Il giorno dopo prendete la vostra frutta e togliete la pelle alle albicocche. Poi passate tutto al setaccio e dividete lo sciroppo dalla frutta. (Se volete utilizzarla per biscotti e crostate vi conviene tritare le albicocche per non avere i pezzi di frutta). 
Mettete lo sciroppo in una pentola e fatelo arrivare a 105 gradi (se non avete il termometro fate ad occhio e spegnete quando inizierà ad addensarsi un po’). 
Ora aggiungete le albicocche e le mandorle e riportate ad ebollizione. La vostra marmellata è pronta! 
Ora riponetela calda in vasetti sterilizzati e fate in modo che si crei il sottovuoto (capovolgendoli). Se non siete sicuri del sottovuoto… consumate il prodotto nel giro di pochi giorni :) 
Biscotti alle mandorle 
Burro 250 gr
Zucchero a velo 90 gr
Farina 300 gr
Estratto di vaniglia 1 cucchiaino 
Mandorle tostate 120 gr

Preriscaldate il forno a 160° C 
Mettere in una ciotola il burro – a temperatura ambiente – e lavorarlo con lo zucchero, aiutandosi con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere una crema. Aggiungete la vaniglia. Poi unite anche la farina setacciata continuando a mescolare per evitare la formazione di grumi. 
Tritate le mandorle e aggiungerle all’impasto. 
Dopo aver amalgamato bene tutti gli ingredienti mettere in frigorifero per circa mezz’ora (se fa molto caldo potete utilizzare il freezer per 15 minuti). 
Togliete l’impasto dal frigo e mettetelo negli stampini (io ho usato questi). Aggiungete la marmellata (attenzione a non esagerare perché durante la cottura potrebbe uscire). 
Infornare per 15 minuti circa (non appena diventano dorati spegnete il forno). 
Se non volete metterci la marmellata potete semplicemente fare delle palline un po’ schiacciate e decorarle con zucchero a velo.  Quando si sono raffreddati cospargeteli di zucchero a velo. 
- Si conservano bene in scatole e latta e sono ancora più buoni se mangiati 2-3 giorni dopo la preparazione.

67 commenti

  1. Ma quanto sono belli? E’ proprio vero che l’occhio vuole la sua parte, con foto del genere non si può resistere, fanno venire l’acquolina!!
    La marmellata in stile Ferber, poi.. mitica:)

  2. pips   •  

    Eh beh, la Francia lascia sempre qualche dolce ricordo… ottimi i biscotti!

  3. Zonzo Lando   •  

    Veramente belli questi biscotti e la confettura di cui parli mi ispira un sacco. La voglio provare, solo con un pochetto meno di zucchero :-) Ti mando un bacione!!

  4. Angelica   •  

    questi dolcetti sono proprio carino!e poi adoro la marmellata!

  5. Agnese   •  

    Beh, mandorle + mandorle, che dire?
    Interessante il metodo per la marmellata, lo proverò, grazie per la dritta :)

  6. Profumo di Mandorla   •  

    Non posso guardare troppo intensamente il monitor con la foto altrimenti rischio di svenire! Complimenti, questi biscottini sembrano essere davvero la fine del mondo!

  7. Lizzy   •  

    Bentornata Monica!!
    non conoscevo questo metodo per fare la marmellata, ma prima o poi la proverò!
    Io adoro le mandorle e non posso che adorare i tuoi biscotti!! :)
    Un bacio!

  8. Loredana   •  

    Confesso di non conoscere nello specifico questo metodo di preparazione della marmellata, ma mi sembra perfetto, anche se un pò lungo.
    I tuoi biscottini , poi, sono sempre perfetti!

    ciao loredana

  9. Ti sei fatta desiderare, eh?! :-) Ti perdono solo perché hai svelato i segreti di una procedura che non conoscevo e giuro che la prossima marmellata sarà fatta seguendo il metodo Ferber. Intriganti anche i biscottini. Bentornata!

  10. Federica   •  

    Il libro della Ferber è pieno di spunti originali e deliziosi per le confetture. L’anno scorso ho provato quella di fichi con miele e alloro e mi è piaciuta tantissimo. Sono solo un po’ troppo dolci per i miei gusti, quindi mi tocca aggiustare il tiro.
    I tuoi biscottini invece fanno un centro perfetto ^_^ Bacioni, buona settimana

    • vero, è la dea delle marmellate! Per il discorso zucchero forse hai ragione, ma per l’ottima conservazione pare sia indispensabile…

  11. donatella   •  

    Ma che belliiiiiiiiiiiiii! Monica sei sempre la solita: prepari robe paradisiache e mi fai sbavare u ogni pc che uso… Sono davveo favolosi!

  12. [email protected]   •  

    non saprei resistere alla tua confettura e nemmeno a quei splendidi dolcetti..sbavvv
    da oggi ti seguo su pinterest :D

  13. Passiflora   •  

    bella idea questa tua marmellatina con le mandorle, non l’ho mai assaggiata! quando ci inviti a provare questi biscottini? :-)

  14. Caia   •  

    Fantastici!!!
    …E interessante il procedimento per la confettura, lo proverò.

  15. Marina   •  

    Influenze francesi irresistibili direi!
    Piace molto anche a me il metodo Felder, le confetture hanno un sapore più intenso,
    a presto

  16. Patty   •  

    Devo dire che le mandorle con le albicocche hanno conquistato anche me. Per esempio, la frangipane con una bella confettura di albicocche la adoro. Questi biscotti golosissimi mi stanno facendo un rito vudoo: “preparamiiiii….preparamiiiii…”
    Un abbraccione, Pat

  17. Dolcemeringa Ombretta   •  

    Non conoscevo quel modo di fare la marmellata, interessante:) ma ancora più interessante sono i biscottini e ripieni sono una delizia!!!
    Ciao

  18. Vaty ♪   •  

    Ciao Monica!
    Grazie per la visita e complimenti per il blog:)
    Ho visto il dolcetto con amaretti dell’ultimo post e mi stavo leggendo questuerà ricetta di mandorle e albicocche.. Qua si che si gusta.. Un biscotto al giorno!!
    Vaty

  19. Acquolina   •  

    belli e buoni! con le mandorle la confettura è ancora più buona!
    ciao :-)

  20. Semplicemente Buono   •  

    Ciao! il tuoi biscotti sono a dir poco fenomenali! siamo anche noi appassionate di marmellate home made, ma non conoscevamo questa tecnica! di certo la proveremo!
    grazie per il consiglio!
    passa a trovarci se ti va!
    a presto
    Elisa e Laura
    Semplicemente buono

  21. sabina   •  

    Wowww ragazza!!!! Bentornata!!! Mi intriga questo metodo di preparazione delle marmellate. Mi intriga molto. Quando vincerò la pigrizia lo proverò: E questi biscotti??? E’ tornata, la regina è tornata!!!!
    In Islanda ci vengo anch’io con te. Sono morta quest’estate a Roma.
    Baci bella ragazza
    Sabina

  22. Marinella   •  

    Non conoscevo affatto questo procedimento, che ovviamente mi apre un mondo (e l’ennesima possibilità di rendere noto al mondo stesso la mia ignoranza indefessa :)
    Comunque non mi pare troppo laborioso, ho proprio voglia di provare. Troverò più le albicocche?! Mmm, con rammarico dico a me stessa che dovrò provar con altro, ma non si sa mai.
    Bellissimi anche i biscotti. Ho una ricetta, mi pare molto simile, tratta dal libro di La Durée che mi aveva dato enormi soddisfazioni durante un contest.
    Molto bella anche la foto, come al solito!
    Buona settimana e che finisca presto!
    Mari

  23. Sugar   •  

    Frolla più marmellata… se poi ci aggiungi anche le mandorle, beh… direi che è perfetta questa ricetta. Bellissima foto, davvero complimenti. Ada :-)

  24. Cristina   •  

    Non conoscevo la signora delle marmellate… E’ una ricetta davvero da rifare, dev’essere uno spettacolo ^_^

  25. Le Temps des Cerises   •  

    Uh, ma guarda che telepatia…io ho appena pubblicato la mia confettura di albicocche, ma preparata in modo classico. Il tuo metodo non lo conoscevo, ma voglio subito provarlo: d’altronde dall Francia bisogna sempre imparare :-)

  26. Ely   •  

    wowwww Monica ma è interessantissimo questo metodo, appena ho un’attimo provo! E io li abbinerei di i biscottini, sono così belli e buoni! Baci

  27. Aria   •  

    mamma che meraviglia…che dispiacere non poterli mangiare!

  28. rossella   •  

    Io adoro la Ferber!!! E secondo me l’anno prossimo in Islanda saremo in due, perché Roma ad agosto non è stata da meno (io proprio non mi tenevo in piedi!).
    Bentornata! ;)

  29. nena   •  

    marmellate e confetture sono la sfida dell’inverno, mai provate e devo veramente cimentarmi. andrò a cercare libri e ricette di questa famosa dea di cui parli tu (che io ovviamente non conoscevo!).

  30. Marianna   •  

    Mamma mia che connubio,secondo me è una vera delizia per il palato l’aspro dell’albicocca e il sapore dolce delle mandorle! ho l’acquolina :D!
    P.S. io avevo pensato ai Fiordi l’anno prossimo per ovviare all’inferno umido e caldo di Roma! ;D smack

  31. Scamorza Bianca   •  

    Ma ben tornata !!! E se rientri con queste meraviglie!!!!! Domanda: ma va tolta la buccia a qualunque frutta si decida di usare per la marmellata?

  32. La cucina di Esme   •  

    passo per un saluto al rientro dalle ferie e che ti trovo ? una vera super leccornia! non ti smentisci mai la tua cucina è sempre piena di prelibatezze!
    baci
    Alice

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>