Biscotti al limone


Finalmente è online la nuova grafica del blog! È stato un lungo, anzi lunghissimo lavoro quindi spero proprio che vi piaccia.

Ci sono due sezioni in più, quella dedicata al travel e alle food experience e quella dedicata alle novità, alle interviste e a tutto quello che mi piace e che voglio condividere con voi. E poi un nuovo indice per le ricette (che non è ancora completo, ma che lo sarà presto, promesso!). Ovviamente mi piacerebbe ricevere i vostri feedback, consigli e critiche (spero poche! ahah!).

Per inaugurare il nuovo blog vi posto la ricetta dei biscotti al limone che mi ha regalato la mia vicina di casa. Me li ha fatti assaggiare e li ho trovati irresistibili. Li ho subito rifatti e probabilmente li rifarò presto perché sono finiti in un attimo ;)

 biscotti-al-limone

Ricetta biscotti al limone

  • 100g di burro
  • 100g di zucchero
  • Scorze di 2 limoni grattugiati + succo di 1/2 limone
  • 1 uovo
  • 250g di farina
  • 1 cucchiaino di baking powder o lievito per dolci
  • zucchero per decorare

In una ciotola mettete il burro a temperatura ambiente con lo zucchero. Amalgamate bene, poi aggiungete l’uovo, i limoni (scorza + succo) e la farina mischiata al lievito.

Lasciate riposare l’impasto in frigorifero per almeno un paio di ore.

Tirate fuori l’impasto e fate delle palline con le mani (come abbiamo fatto con i famosi biscotti morbidi al cioccolato che avete praticamente provato tutti!) da passare nello zucchero bianco o nello zucchero a velo.

Mettete le palline su una teglia ricoperta di carta forno e cuocete a 180° per circa 8-9 minuti. Quando vedete che i biscotti iniziano a fare le crepe vuol dire che ci siamo, sono pronti! Prima di toccarli lasciateli raffreddare altrimenti si romperanno ;)




Torta morbida cocco e limone


Sono appena tornata da un bellissimo viaggio a Taormina, ospite di Whirlpool. Ve ne parlerò prestissimo, ma intanto voglio condividere con voi questa ricetta semplicissima di una torta al cocco davvero buona.

Cosa c’entra con Taormina? Assolutamente niente, ma a me il cocco fa pensare all’estate, al mare, alla spiaggia e al profumo delle creme solari. La prima cosa che ho fatto appena sono tornata a casa, quindi, è stata cercare di ricreare la stessa atmosfera in un’afosa Milano. Ovviamente non è proprio la stessa cosa, ma la torta provatela perché ne vale la pena!

Torta al cocco
(di Donna Hay con qualche modifica)
125g di burro
2 cucchiaini di scorza di limone grattugiata (limone non trattato)
180g di zucchero
4 uova
180g di cocco disidratato
140g di farina setacciata
1 cucchiaino di baking powder (o lievito non vanigliato)
Zucchero a velo q.b.
In un robot da cucina lavorate il burro a temperatura ambiente, aggiungete la scorza di limone, lo zucchero. Poi aggiungete anche le uova, una alla volta, il cocco e la farina mischiata al lievito.
Versate il composto in uno stampo rotondo di 20cm circa foderato di carta forno.
Infornate a 180° fino a doratura. Fate una prova con lo stuzzicadenti, se esce pulito e caldo la torta è pronta.
Spolverizzate con zucchero a velo.



Tortine al limone con semi di papavero e stevia


Ultimamente abbiamo parlato spesso di una cucina più sana e soprattutto abbiamo parlato di limitare l’utilizzo di zucchero bianco. Certo, le rivoluzioni non si fanno nel giro di qualche giorno, ma la sottoscritta ha deciso di mettersi a studiare dei dolci che non facciano impennare la bilancia ed i nostri esami del sangue (nel mio caso mi preoccupa di più la bilancia, in questo momento :D).
Quindi oggi parliamo di STEVIA. Che cos’è, come si usa, come si dosa. Iniziamo a fare un piccolo riassunto delle cose principali da sapere e, ovviamente, facciamo anche una prova pratica. Le informazioni mi sono state fornite dal preparatissimo team di Misura Stevia quindi sono sicure al 100% :)

Questa è la stevia!
Cos’è la stevia? 
È una pianta che dolcifica naturalmente e non ha calorie. Il suo potere dolcificante è 300 volte superiore a quello dello zucchero.
La stevia può essere consumata da chi soffre di diabete? 
Si, può essere utilizzata da chi soffre di diabete di tipo 1 e 2.
La stevia fa venire la carie? 
No, non favorisce la carie, ma anzi contribuisce ad una migliore igiene orale.
La stevia contiene glutine? 
Assolutamente no.
Come faccio a capire come sostituire lo zucchero con la stevia? 
Credo che principalmente serva fare un po’ di esperienza, ma ci possiamo aiutare utilizzando questa tabella di Misura Stevia:
Cristalli finissimi (barattolo da 250g)
100g zucchero = 40g stevia
Cristalli finissimi (busta 150g) 
100g zucchero = 50g stevia
Liquido 
5g zucchero = 0,2ml
Bustina 
1,5g zucchero = 5g stevia
Di cosa sa la stevia? 
Ha un retrogusto di liquirizia, questo è il motivo per cui è importante imparare a dosarla in base ai propri gusti ed agli abbinamenti. Per esempio per me l’abbinamento con il limone e i semi di papavero ha funzionato alla perfezione.
La stevia può essere usata da donne incinte e bambini? 
Certo, non ha alcuna controindicazione.
Dove si compra la stevia?
La trovate in tutti i supermercati, in polvere oppure liquida.
Il consiglio 
Iniziate ad utilizzare la stevia con un dolce che conoscete già, così riuscirete a capire come cambia la ricetta quando la sostituite allo zucchero. Se invece utilizzate una ricetta nuova e non vi dovesse piacere non saprete mai se è colpa della stevia o della ricetta ;) Ovviamente se volete cominciare dalla mia ricetta mi fa un gran piacere, in tal caso ricordatevi di mandarmi la foto, taggarmi o usare #unbiscottoalgiorno sui social così vi trovo e vi sbaciucchio.
È molto utile preparare impasti senza uova in modo che possiate dosare la stevia e assaggiare l’impasto senza problemi per correggerlo.
Al momento c’è anche un concorso con dolci con la stevia organizzato da Misura, se volete partecipare seguite il link La dolcezza che ti sveglia.
Domande 
Ovviamente se avete altre domande sarò ben felice di rispondere insieme al team di Misura che ne sa un po’ più di me :) Scrivete pure qui sotto nei commenti.
Tortine in preparazione
Tortine al limone, semi di papavero e stevia 
Burro 80g
Stevia 40g (in origine c’erano 250g di zucchero)
Limoni non trattati 2 (buccia grattugiata)
Semi di papavero 13g
Latte 250g
Farina 230g
Lievito per dolci 2 cucchiaini
Sale 1 pizzico
Sciogliete il burro nel microonde o a bagnomaria. Aggiungete i semi di papavero e la buccia dei limoni grattugiata. Amalgamate bene il tutto. Mischiate la farina con il lievito e aggiungetela all’impasto alternandola al latte (facendo attenzione a non fare i grumi). È ora il momento di aggiungere la stevia e, infine, il pizzico di sale.
Rovesciate il composto nei pirottini e infornate a 180° fino a doratura.



Torta in tazza al limone - cottura al microonde


Vi mancavano le torte in tazza? A giudicare dalle richieste direi proprio di si, quindi eccovi accontentati con un’altra super torta rapidissima e davvero buona. Devo dire che questa è probabilmente la mia preferita tra quella al cacao e quella allo yogurt. Rimane morbida morbida ed è profumata e deliziosa!

P.S.
Ho finalmente aggiornato l’indice delle ricette quindi potete trovare tutte le preparazioni divise per sezioni, spero vi sia utile! :)
Ricetta Torta in tazza al limone 
(da Mug Cakes di Lene Knudsen)
Burro 30gr
Zucchero 4 cucchiai
Buccia grattugiata di 1 limone
Uovo 1
Vaniglia qualche semino di bacca
Panna liquida 2 cucchiai
Farina 6 cucchiai
Lievito 1/2 cucchiaino
Fondere il burro nel microonde alla massima temperatura a 800w. Aggiungere lo zucchero, la buccia di limone, l’uovo, la vaniglia, la panna liquida e la farina mischiata al lievito.
Dividere l’impasto nelle tazzine (potete usare anche le tazze grandi, ma io amo quelle piccole) e mettere in microonde a 800W. Facciamo così, non vi dico quanti minuti perché tanto ormai siete bravissimi da soli, guardate la tazzina e l’impasto che cresce, quando inizierà a superare il bordo della tazza tenetelo ancora qualche decina di secondi e poi dovrebbe essere pronta, come al solito fate una prova con una tazzina ;)
La cosa bella di questa torta è che se per caso spegnete il microonde e la torta si affloscia perché non è pronta potete riaccendere e crescerà di nuovo… magia! :D