Il magico potere del riordino, l’etichettatrice e le stelle

brother-etichettatrice1

Sono sempre stata una disordinata cronica. In adolescenza penso di essere stata la più disordinata del mondo, la mia stanza veniva fotografata dalle mie amiche che così facevano vedere alla propria madre che tutto sommato c’era di peggio. Io ero il peggio.

L’età adulta e la convivenza, mi hanno fatta migliorare un pochino, ma il mio istinto è sempre quello di togliermi le scarpe e lanciarle da un lato all’altro della stanza perché tanto “poi metto in ordine”. L’estate scorsa il mio neo-marito mi ha regalato un libro “Il magico potere del riordino” di Marie Kondo, un’adorabile giapponesina che ha creato un metodo infallibile – a dir suo – del riordino della casa. Il libro l’ho letto sotto l’ombrellone e ho pregato che qualcuno rinchiudesse da qualche parte quella scriteriata della Kondo, perché davvero non aveva alcun senso tutto quello che diceva. Tecniche per mettere in ordine la casa? Ma dai!

brother-etichettatrice3

Dopo aver finito il libro, tornata a casa dalle vacanze, mi sono accorta che guardavo gli armadi con sospetto, pensando che forse il metodo della Kondo si sarebbe facilmente applicato anche a casa mia. Beh è stato davvero così. L’arte del riordino si è impossessata di me. Ho iniziato a svuotare armadi per creare un nuovo ordine che sono poi riuscita a mantenere nel tempo.

brother-etichettatrice-riordino5

L’ordine quindi è diventato un argomento che mi piace trattare, anche sui gruppi di Facebook dedicati al libro, a cena o dove capita. Perché è bene mantenersi allenate e scambiare le idee. Con grande piacere ho accettato l’invito di Brother, in occasione del lancio della sua nuova etichettatrice per uso domestico, a passare una mezza giornata dedicata proprio a questo argomento. Con la complicità dell’astrologo Simon & The Stars che ci ha fatto il piano astrale e spiegato le nostre tendenze naturali (le mie sono abbastanza divergenti, ma questo lo si poteva immaginare!), siamo entrati nel mood “etichettiamo tutto” e ne siamo usciti con tanto entusiasmo e qualche simpatica idea.

brother-etichettatrice2

Avevo già utilizzato delle etichette per scrivere sui barattoli di vetro, ma ora mi sono evoluta passando all’etichettatrice e non la voglio più lasciare. Super utile per etichettare piante aromatiche, schiscette, i nomi dei piatti di un buffet e tutto quello che c’è in cucina, segnando magari anche le scadenze delle spezie, cosa che dimentico sempre di fare.

simon-and-the-stars-unbiscottoalgiorno

brother-etichettatrice4

Il sistema funziona ovviamente anche negli armadi, soprattutto per me è stato utile con la scarpiera perché conservo tutte le scatole di scarpe e ogni volta devo aprire perché non mi ricordo cosa ci sia dentro. Non avevo mai considerato di utilizzare delle etichette anche nel bagno, ma all’apertura di una crema o di un rossetto (sapete che anche i rossetti scadono?) sarebbe davvero una buona idea segnare la data di apertura o quella di scadenza, per evitare di spalmarsi sulla pelle cosmetici scaduti da un pezzo.

brother-etichettatrice-riordino1

 

brother-etichettatrice-riordino

brother-etichettatrice-riordino2

E al posto dei washi tape funziona che è una meraviglia! Ora che ho iniziato a cercare casa, direi che avrò un valido aiuto anche nel trasloco. E voi siete già entrati nel magico mondo dell’ordine?

Info: www.brother.it

image_pdfimage_print

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>