Crema pasticcera al Kamut

crema-pasticcera-kamut
Cosa sapete del Kamut?
Io ne sapevo poco, pensavo erroneamente che fosse un cereale, invece no, non è un cereale ma è un marchio registrato da un’azienda del Montana il cui proprietario è Bob Quinn. Il nome del grano, infatti, è Khorasan e può essere liberamente coltivato da tutti, se invece si vuole utilizzare la dicitura Kamut bisogna far capo all’azienda del Montana che ha degli standard elevatissimi di produzione, per esempio la coltivazione deve essere totalmente biologica e non ibridata.

Questo spiega perché persone che hanno moltissime allergie tollerano il Kamut.
Perché vi sto raccontando tutto questo? Perché sono andata a visitare il pastificio La Romagnola ad Argenta e mi hanno raccontato tutta la storia del Kamut e non me la volevo tenere per me :)
La Signora Paola, la proprietaria del pastificio, ci ha offerto una crema pasticcera fatta di latte di Kamut e farina di Kamut e devo dire che era davvero buonissima. A casa ho studiato un po’ e ho fatto un paio di esperimenti per ritrovare quel buon sapore e permettere anche alla mia-amica-super-allergica di mangiarsi una buona crema pasticcera.
Finalmente l’ho trovata, probabilmente sarà diversa da quella della signora Paola, ma vi garantisco che è davvero ottima!
Crema Pasticcera di Kamut 
Latte di Kamut 500ml
Farina di Kamut 40g
Uova 2 tuorli
Zucchero di canna 80g
Scorza di 1 limone
Per prima cosa bisogna mettere sul fuoco il latte con la scorza di limone. Non serve portarlo ad ebollizione, basta solo scaldarlo e poi bisogna filtrarlo per togliere la scorza del limone altrimenti vi rimarranno tutti i grumi.
In una ciotola sbattete i due tuorli con lo zucchero per un paio di minuti, poi aggiungete la farina piano piano (se lo fate con una frusta eviterete che si formino grumi).
Ora aggiungere il latte caldo, sempre piano e sempre mescolando.
Rovesciare tutto il liquido nel pentolino, accendere il fuoco e portare ad ebollizione. La crema si addenserà. A questo punto potete metterla nelle vostre coppettine e lasciarla raffreddare in frigorifero fino al momento di mangiarla.
Ovviamente va benissimo anche come riempimento di torte, crostate, ecc… :)
image_pdfimage_print

14 commenti

  1. Barbara Baccarini   •  

    davvero interessante questa crema…se riesco a reperire il latte di kamut la provo!!buona serata!

  2. Anonymous   •  

    Ma quante coppette si riescono a fare con questi quantitativi? Grazie mille!

    • Anonymous   •  

      Grazie mille! L’ultima cosa… ma il latte sono 500 gr o 500 ml?? E’ la stessa quantità circa? Penso di provare a farla domani sera!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>