Brioche all’acqua

brioche-all-acqua
Quando un’amica vegana viene a dormire a casa tua…. cosa diavolo le dai da mangiare al mattino???
Ma è semplice, le brioche all’acqua! sì, avete letto proprio bene: niente burro, niente latte, niente uova, nessun derivato animale. E, incredibile, sono pure buone!!!
Non si può fare a meno di provarle, fidatevi :)

È un procedimento un po’ lungo, è vero, ma non fatevi spaventare, sono davvero di semplice realizzazione.
Per la ricetta ringrazio Martina.
Ricetta Brioche all’acqua 
(per 8 brioche)
Farina 250gr
Acqua 125ml
Lievito di birra fresco 5gr
Zucchero 60gr
Stevia 10gr
Sale 1 pizzico
Olio di arachidi 30gr
Limone 1/2 solo buccia grattugiata
Estratto di vaniglia, la punta di un cucchiaino
Nella bacinella della planetaria mettere insieme la farina, il lievito a pezzetti, l’acqua, lo zucchero, la stevia, il pizzico di sale, la buccia di limone grattugiata e la vaniglia. Impastare per 10 minuti a velocità bassa.
Aggiungere un cucchiaino di olio alla volta. Per far amalgamare l’olio è meglio fermare l’impastatrice e continuare a mano fino al completo assorbimento.
Continuare ad impastare con la planetaria finché l’impasto non sarà incordato (cioè quando si stacca dalle pareti dell’impastatrice).
Ora è necessario far riposare l’impasto, coperto con un canovaccio, per farlo lievitare fino al momento in cui sarà raddoppiato.
Raggiunta la lievitazione bisogna sgonfiare l’impasto e lavorarlo per qualche secondo, poi metterlo in frigorifero e lasciarlo riposare per 3 ore.
Prendere l’impasto e dividerlo in 8 palline (utilizzate questo tutorial per vedere come si fanno le palline), metterle su una teglia ricoperta di carta forno. Coprire la teglia con un canovaccio. Scaldate il forno a 50° per 40 secondi, poi mettete dentro la teglia. Lasciate  lievitare fino al raddoppio.
Portare il forno a 180°, infornare nuovamente le brioche per 15 minuti.
Spolverizzare con zucchero a velo (che io ovviamente non avevo :D)
Potete servirle con la marmellata biologica e saranno davvero pazzesche!
Importante: è possibile preparare le brioche diversi giorni prima, congelarle e scongelarle quando servono. Così si mantengono perfette. Altrimenti il giorno dopo iniziano ad indurire un pochino, del resto ci sono pochissimi grassi!
image_pdfimage_print

31 commenti

  1. Ely   •  

    Moni, queste le voglio proprio provare.. lungo o no, quest’impasto mi incuriosisce e non poco! Un abbraccio e complimenti.. dolce notte tesoro! :)

  2. Monsieur Tatin   •  

    Ciao Monica!
    Conosci il metodo Tang Zhong?
    Consente di preparare dolcetti senza burro e senza uova, usando lievito chimico. Può essere un alternativa per la tua amica. Prossimamente pubblicherò qualcosa in merito.
    Ciao Leo

  3. Semplicemente Buono   •  

    Veramente fantastiche… non avevamo mai visto e nemmeno sentito una ricetta così particolare!!
    Alcune volte pensiamo che in cucina si possono fare delle vere e proprie magie!!!

    Buona giornata.
    A presto.

  4. Mila   •  

    Le ho lette anch’io da Martina ed ora rivedendole da te mi sento in colpa, perchè è una di quelle ricette pronte nella lista da provare, ma poi salta sempre… Complimenti per la tua esecuzione!!!
    Buona giornata

  5. Mi hai proprio incuriosito.. voglio provarle anch’io!!!
    solo una cosa, ma quando dici di farle lievitare ancora in forno a 50° è solo per 40 secondi?
    Grazie e a presto!
    Franci

    • Scusami mi ero espressa in modo un po’ impreciso, devi accendere il forno a 50° per 40 secondi, poi spegnerlo e lasciare riposare dentro l’impasto. Così dovrebbe essere più chiaro ;)

  6. Marianna   •  

    UUUU da rifare assolutamente, almeno appiano la mia voglia di muffin vegan, che mi faceva trovare a colazione il padrone di casa di NYC, di cui ancora cerco la ricetta giusta :)!!!!
    Bravissima Monica, come sempre :) smack

  7. Alessandra Gio   •  

    Le provo prestissimo!! Se ci metto solo zucchero e niente stevia, quanto zucchero ci andrà?? Grazie!! ;)

  8. Noemi   •  

    Questa ricetta è tutta da provare !! :)
    Buona giornata !

    N.

  9. Chiarapassion   •  

    Sono super curiosa di provarle complimenti per la tua interpretazione!

  10. Trattoria da Martina   •  

    Grazie milel per averle provate!!! Fprse dovevano colorire un pelino in più, però l’importante è che fossero cotte che ti siano piaciute!!!

  11. Martina   •  

    Che meraviglia! sembrano leggeri come una nuvola! Ottima alternativa per la colazione e la merenda! Grazie!

Rispondi a Luisella Dolci Annulla risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>