Strudel di mele

strudel-mele
La scorsa settimana sono stata all’evento organizzato da Casa Altoadige dove le protagoniste indiscusse della serata sono state le mele. Abbiamo bevuto degli straordinari succhi di mela Kohl e uno in particolare mi ha davvero stupita: si chiama rouge ed è fatto con una particolare mela rossa che ha ovviamente la buccia rossa, ma è rossa anche dentro! Avete mai visto una mela con la polpa rossa? Per me era la prima volta! L’Alto Adige riserva delle belle sorprese :)

Il secondo protagonista della serata è stato lo strudel, il famoso dolce a base di mele. Io non l’avevo mai preparato e non pensavo che fosse così semplice! La versione che abbiamo preparato è quella con la pasta frolla esterna e non con la sfoglia come spesso si vede in giro. Devo dire che con la frolla è proprio un’altra cosa, decisamente più buono!!
Ovviamente appena sono tornata a casa ho subito infornato il mio primo strudel. È venuto buonissimisimo, le dosi sono perfette. Datemi retta, provatelo, garantisce Casa Altoadige :)
Potete trovare tutta la ricetta passo passo nell’album di Facebook, enjoy!
Strudel di mele 
per la frolla 
Burro 125gr
Zucchero 125gr
Scorza di limone grattugiata 1/2 presa
Estratto di vaniglia – qualche goccia
Latte 1 cucchiaio
Uovo 1
Farina 250gr
Lievito in polvere 1 cucchiaino
Sale 1 pizzico
per il ripieno 
Mele 600gr
Zucchero 50gr
Pane grattugiato abbrustolito nel burro 50gr
Uva sultanina 40gr
Pinoli 20gr
Rum 2 cucchiai
Estratto di vaniglia – qualche goccia
Cannella 1 cucchiaino
Scorza di limone grattugiata 1 presa
uovo per spennellare lo strudel
zucchero a velo per spolverizzare
Impastare velocemente in una ciotola il burro (a temperatura ambiente), lo zucchero, la scorza di limone, la vaniglia. Far assorbire completamente il burro. Aggiungere l’uovo e il latte, poi la farina mischiata al lievito e impastare. Far riposare l’impasto per mezz’ora in frigorifero.
Sbucciare le mele e tagliarle a fettine. Metterle in una ciotola e mescolarle con lo zucchero, il pane grattugiato, l’uva sultanina, i pinoli, il rum, la vaniglia, la cannella e la scorza di limone.
Accendere il forno a 180°.
Stendere l’impasto sulla carta forno aiutandosi con un mattarello. Posare il ripieno sull’impasto e chiudere. Spennellare il bordo con l’uovo sbattuto e chiudere. Spennellare anche tutta la superficie.
Cuocere in forno caldo a 180° per circa 35 minuti.
Spolverizzare con zucchero a velo quando è freddo.
Se lo servite scaldato con una pallina di gelato alla vaniglia è uno spettacolo :)
image_pdfimage_print

15 commenti

  1. La cucina di Esme   •  

    che meraviglia! per me sa di vacanze in montagna, sa di neve e di dolomiti!
    Come vorrei rubarne una fetta e poi con la pallina di gelato è il massimo!
    baci
    Alice

  2. emme   •  

    veramente invitante, complimenti.
    ciao ciao
    emme

  3. Eleonora   •  

    adoro i dolci con le mele…e chissà perchè ero convinta che lo strudel si facesse con la pasta sfoglia – che non mi piace. Il tuo ha un’aspetto meraviglioso!

  4. Simo   •  

    senza dubbio il mio dolce preferito…quella foto della fetta è semplicemente meravigliosa, fa venir voglia di addentarla…..mmmm!!!!

  5. Cristina   •  

    Quanto mi piace ^_^ Bellissimo il tuo, sembra dire “mangiami!”

  6. Scamorze ai Fornelli   •  

    Mela con la polpa rossa? ma neanche quella di Biancaneve!!! Ottimo lo strudel, io, purtroppo, per esigenze famigliari non posso mettere l’uvetta ed i pinoli

  7. Chicca   •  

    Ciao Monica, grazie per la ricetta, l’ho cucinato ieri, ne è venuto fuori uno bello grosso ma è finito in un attimo. Perfetto, mio marito è un giudice severo ma ha apprezzato molto.
    Grazie!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>